Filters
Close

L'azienda

La storia del Saponificio Luigi Chizzoni & C. inizia a Verona, nel 1920.

L’azienda produce inizialmente saponi da bucato e da toeletta. 
L’arrivo dei detergenti moderni, efficaci e meno costosi da produrre, crea una forte crisi nel settore:
la maggior parte dei produttori italiani chiude i battenti. In quei tempi difficili, il Saponificio Chizzoni ha la forza di riconvertirsi a produzioni più moderne e differenzia anche la produzione, aggiungendo una serie di articoli destinati ad una clientela sempre più vasta. Oggi il Saponificio è impegnato nel rispetto e nella salvaguardia dell’ambiente, per rispondere alle richieste di un mercato sempre più esigente, che cerca prodotti di qualità e conosce l’importanza della responsabilità sociale di ogni azienda.

La responsabilità sociale

Il Saponificio Chizzoni da qualche anno collabora con la cooperativa sociale “Rio Terà dei Pensieri” che riqualifica i detenuti attraverso il lavoro 
e la formazione professionale.

Sostiene inoltre i progetti “Christmas for Africa” per aiutare le popolazioni in Tanzania e Mozambico e “Oscar per tutti” in favore 
della ricerca medica.

 


Saponificio Chizzoni sostiene le attività della Fondazione "I Bambini delle Fate". 
Per saperne di più: http://www.ibambinidellefate.it

_____________________________________________________________________________________________________________

La nostra azienda ha realizzato grazie alla regione Veneto questo progetto durante l’anno 2017 e 2018. Il
sostegno ricevuto dalla regione per la realizzazione del progetto ammonta ad € 33.950,00.


L'obiettivo che l'azienda si è posto è quello di definire e formulare basi con materie prime “green” che rispondano a precisi requisiti.

In particolare l’azienda ha realizzato grazie al progetto i seguenti prodotti:

  • Una base per lavatrice contenente nel formulato gli elementi essenziali per garantire un corretto
    lavaggio di biancheria con acque sia dolci che dure, non profumata e senza conservanti.
  • Una base per ammorbidente ad elevatissima concentrazione, formulata con materie prime di origine
    vegetale e protetta con conservante a tossicità minima.
  • Un sapone neutro, pensato per tutti quegli impieghi per cui è indispensabile che il prodotto sia
    minimamente impattante sulla pelle delle mani dell’utilizzatore, come il lavaggio manuale delle
    stoviglie, che sia formulato con materie prime di origine vegetale e profumato con olio essenziale da
    coltivazione biologica.
  • Una base per superfici dure con estratti vegetali ad uso cosmetico che conferiscano al prodotto
    caratteristiche di eco compatibilità e rinnovabilità nelle materie prime, non presenti nei normali
    prodotti di largo consumo.


Tali basi rispondono a criteri di ecologicità e pur restando competitive sul mercato, si posizionano su di un
target di medio prezzo.


Tali basi garantiscono ottime performance di lavaggio e in questo senso è stata attuata una selezione rigorosa
delle materie prime considerando in prima battuta l’impatto ambientale e in seconda le performance delle
stesse.

 

Progetto finanziato dalla Regione Veneto nell’ambito del POR FESR 2014-2020, Azione 1.1.1 - TITOLO PROGETTO: Ricerca industriale per sviluppo sperimentale di nuovi prodotti "linea verde

 

Il presente progetto ben si identifica ed integra con la traiettoria di sviluppo individuata dall’ambito di specializzazione regionale definito Sustainable Living. Il progetto infatti si pone come obiettivo quello di ricercare ed individuare materie prime"Green" che rispondano a precisi requisiti per la creazione di nuove basi e prodotti comuni utilizzabili nel "sistema casa", che è il settore tradizionale coinvolto nel progetto. L’obiettivo è infatti quello di sviluppare una linea di prodotti detergenti per la casa innovativi e formulati in modo da dare al consumatore prodotti “verdi”, senza Conservanti o conservati con prodotti il più possibile sicuri per l’utilizzatore finale.

I nuovi prodotti che l'azienda intende realizzare dopo la ricerca preventivata potranno avere numerose traiettorie di sviluppo future che possono essere identificate nell'industria della salute, del Benessere e nei prodotti biologici.

Contributo fino ad un massimo di 33.950€.